Cosa sono gli speakeasy e perché dovresti andarci

Gli speakeasy, locali e bar misteriosi, nascosti nel retro di botteghe e negozi, sono oggi una realtà molto di moda, grazie al fascino che aleggia attorno all’epoca del proibizionismo.

Quando la produzione e la vendita di bevande alcoliche fu dichiarata illegale in tutti gli Stati Uniti d’America, si diffusero bar e locali illegali, avvolti da grande segretezza ed esclusività, oggi tornati alla ribalta tra cocktail classici, estetica anni ‘20 e tanto mistero.

Gli speakeasy tra cocktail e mistero

Speak easy, boys!” Questa sembra essere l’espressione pronunciata da una certa Kate Hester dopo essersi rifiutata di pagare la vertiginosa tassa imposta dallo stato per la licenza commerciale a fine ‘800 in Pennsylvania, per zittire i clienti troppo rumorosi e non far scoprire l’attività illegale.

Fino alla fine degli anni ‘10, infatti, questi locali sono rimasti confinati nello stato della Pennsylvania, ma nel 1919 con la legge che ha sancito il divieto totale di fabbricazione, importazione e commercializzazione di alcol sul suolo statunitense, gli speakeasy si sono diffusi a macchia d’olio.

Infatti, la storia degli speakeasy – letteralmente “parlare piano, con tranquillità” – è strettamente legata al periodo del proibizionismo, quando la vendita e la produzione di bevande alcoliche erano illegali in tutti gli Stati Uniti d’America. Di conseguenza, i luoghi dove poter consumare cocktail e alcool si nascondevano dietro insospettabili negozi e botteghe – dal macellaio al barbiere – dando a questi locali un’aura di segretezza unica nel suo genere.

Inoltre, il proibizionismo e gli speakeasy si intrecciano strettamente al cosiddetto “Rinascimento di Harlem”: infatti, in un periodo di forte segregazione razziale, in questi bar clandestini l’ingresso era libero per tutti, costituendosi come punto di ritrovo di molti intellettuali e letterati, protagonisti di questo straordinario movimento socio-culturale newyorkese. 

Il ritorno degli speakeasy

Tra ambientazioni da Grande Gatsby e cocktail selezionati, gli speakeasy delle nostre città sono l’evoluzione chic e moderna dei locali del proibizionismo di cui mantengono l’atmosfera e lo stile.

Oggi, nonostante gli alcolici non siano più proibiti, gli speakeasy sono più che mai di moda grazie soprattutto all’alone di mistero che li circonda: porte nascoste, ambiente vintage, luci basse, musica anni ‘20 e, non ultimi, ottimi cocktail. In questi locali, infatti, potete assistere a tecniche e stili all’avanguardia per la creazione di miscele alcoliche dal sapore retrò e sempre di altissimo livello.

Non solo: gli speakeasy di oggi hanno deciso di mantenere inalterata la caratteristica chiave dei bar clandestini originali ovvero la segretezza. Alcuni, infatti, sono davvero inaccessibili ed esclusivi, nascosti dietro porte anonime, senza insegna né indicazioni e con la presenza di una misteriosa parola d’ordine per entrare. Qualche esempio? Please don’t tell, uno dei locali segreti più famosi di New York, è nascosto dietro ad una gigantesca insegna con un hot dog e la scritta Eat me: bisogna entrare nel fast food, trovare un telefono rosso vintage e digitare il numero 1. Dopodiché, si attende la comparsa di un cameriere che vi farà entrare in un elegante bar dalle poltrone in pelle, mattoni a vista e cocktail originali.

Dress code: eleganza e fascino anni ‘20

Non basta una parola d’ordine per entrare in uno speakeasy: questi locali d’altri tempi devono molto del loro fascino all’ambientazione e, soprattutto, all’abbigliamento. Il consiglio, dunque, è di lasciarvi andare alla fantasia e alla creatività, il tutto – ovviamente – in stile anni ‘20.

Dimenticate jeans e felpa con cappuccio e sbizzarritevi con outfit da cocktail, se non addirittura abiti d’epoca e dallo stile jazz. Non stupitevi, infatti, nel trovare avventori e clienti abbigliati con costumi dei ruggenti anni Venti poiché è proprio questo che rende l’atmosfera così speciale, dai vestiti da gangster agli abiti con piume e frange in seta fino alle scarpe da charleston.

Se siete amanti del vintage e del mistero, andate a scoprire questi locali di alta classe, dall’anima segreta e dal sapore retrò, perfetto mix tra cocktail fatti a regola d’arte e ambientazioni in grande stile.


Fonti immagini:

 

Close

Iconeel

Leggi, guarda e scegli, perché lo stile deve sempre vedere oltre

Close

Accedi

Close

Cart (0)

Il carrello è vuoto Nessun look scelto!

Iconeel

Leggi, guarda e scegli, perché lo stile deve sempre vedere oltre